HomeSentenzeArticoliLegislazioneLinksRicercaScrivici
ANAC, 20/12/2017 n.
Comunicato del Presidente del 20/12/2017 "Richiesta ai Responsabili della prevenzione della corruzione e della trasparenza sulla nomina del Responsabile dell'Anagrafe per la stazione appaltante (RASA)"

Materia: appalti / disciplina

Comunicato del  Presidente del 20 dicembre 2017

 

Richiesta ai Responsabili della prevenzione della  corruzione e della trasparenza sulla nomina del Responsabile dell’Anagrafe per  la stazione appaltante (RASA)

 

Con il  Comunicato del 28 ottobre 2013 sono state fornite indicazioni operative per la  comunicazione del soggetto Responsabile dell’Anagrafe per la stazione appaltante  (RASA) incaricato della compilazione ed aggiornamento dell’Anagrafe  Unica delle Stazioni Appaltanti (AUSA) istituita ai sensi dell’art.  33-ter del decreto legge 18 ottobre 2012, n. 179, convertito, con  modificazioni, dalla legge 17 dicembre 2012, n. 221.

In particolare è stato precisato che ciascuna stazione  appaltante è tenuta a nominare il Responsabile  dell’Anagrafe per la Stazione Appaltante (RASA).

E’ stato altresì precisato che il predetto  Responsabile è tenuto a richiedere la prenotazione del profilo di RASA secondo le seguenti modalità  operative:

 

  

per i nuovi utenti  registrarsi all’indirizzo internet https://servizi.anticorruzione.it, il  quale rilascerà “Nome utente” e “Password” per l’accesso ai sistemi  informatici. Il nome utente coinciderà con il codice fiscale del soggetto;

  

autenticarsi mediante i  suddetti “Nome utente” e “ Password” al portale internet  dell’Autorità all’indirizzo internet https://servizi.anticorruzione.it/;

  

richiedere l’associazione  delle proprie credenziali al profilo di RASA - Responsabile Anagrafe Stazione  Appaltante, secondo le modalità operative dettagliate nel manuale utente  pubblicato nella sezione dell’area Servizi del portale internet dell’Autorità;

  

inserire ed inviare le informazioni  richieste riguardanti il proprio profilo e riscontrarne la correttezza nella  sezione “Profili in attesa di attivazione”.

Con la Delibera n. 831 del 3/8/16 di approvazione  del Piano Nazionale Anticorruzione 2016/18 è stato rappresentato che, al fine  di assicurare l’effettivo inserimento dei dati nell’Anagrafe unica delle  stazioni appaltanti (AUSA), il RPCT è tenuto a sollecitare l’individuazione del  soggetto preposto all’iscrizione e all’aggiornamento dei dati (RASA) e a indicarne il nome all’interno  del PTPC.

Il  Piano prevedeva inoltre che in caso di mancata indicazione nel PTPC del  nominativo del RASA, previa  richiesta di chiarimenti al RPCT, l’Autorità si riserva di esercitare il potere  di ordine ai sensi dell’art. 1, co. 3, della l. 190/2012, nei confronti  dell’organo amministrativo di vertice, che, nel silenzio del legislatore, si  ritiene il soggetto più idoneo a rispondere dell’eventuale mancata nomina del RASA. Nel caso di omissione da parte  del RPCT, il potere di ordine viene esercitato nei confronti di quest’ultimo.

Il  Piano Nazionale Anticorruzione 2016/18   ha inteso quindi l’individuazione del RASA  come una misura organizzativa di trasparenza  in funzione di prevenzione della corruzione.

Ciononostante,  l’ANAC ha potuto constatare che il numero di RASA abilitati ad operare rispetto al totale di Stazioni Appaltanti  attive in AUSA, è risultato estremamente  esiguo.

Per  quanto sopra esposto,  i RPCT sono tenuti  a verificare che il  RASA, indicato nel PTPC, si sia  attivato per l’abilitazione del profilo utente di RASA secondo le modalità operative  indicate nel Comunicato del 28 ottobre 2013.

IL RPCT è tenuto altresì a comunicare tempestivamente  a questa Autorità gli impedimenti che hanno determinato la mancata  individuazione del RASA nel PTPC ed il perdurare degli stessi (la  nota di comunicazione deve indicare nell’oggetto: RASA/IMPEDIMENTI).

 

Raffaele Cantone

 

Depositato presso la Segreteria  del Consiglio in data, 28 dicembre 2017

Il Segretario, Valentina  Angelucci

HomeSentenzeArticoliLegislazioneLinksRicercaScrivici